GRAVIDANZA

Cloasma gravidico

Alzi la mano chi in gravidanza ha visto comparire delle macchie sul viso che non riesce a mandare via; niente di preoccupante, si tratta del cloasma gravidico, vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Il cloasma gravidico o “maschera gravidica” è un’iperpigmentazione della pelle, in alcune zone del viso della donna che compare in gravidanza.

Generalmente queste macchie dovute ad un accumulo di melanina, si concentrano sul naso, guance, fronte e labbro superiore, queste macchie sono asintomatiche e si tratta di un disturbo puramente cosmetico.

QUALI SONO LE CAUSE?

  • Fattori ormonali

La manifestazione del melasma può essere scatenata da fattori ormonali e, in particolare, da squilibri degli estrogeni.

  • Fattori genetici

Le persone con individui affetti da cloasma o melasma nella propria famiglia presentano una maggior probabilità di andare incontro a questo disturbo d’iperpigmentazione cutanea, anche in gravidanza.

  • Sole e raggi UV

L’esposizione al sole influenza l’iperpigmetazione, in inverno le macchie si schiariscono e sono meno visibili, in estate, anche alla prima esposizione solare si fanno più evidenti. Le macchie persistono e una volta comparse non spariscono.

  • Stress

Anche lo stress potrebbe essere la causa di questa iper produzione di melanina e causare perciò la comparsa di macchie.

  • Altri fattori

Disturbi tiroidei, utilizzo di sostanze cosmetiche allergizzanti, assunzione di alcuni farmaci.

TRATTAMENTI

Il cloasma può avere un decorso di alcuni anni o rimanere permanente. Ci sono alcune soluzioni/terapie, ma è sempre bene parlarne con il medico prima di intrapredere qualsiasi strada.

  • pomate, creme e gel ad azione schiarente

l’idrochinone e l’acido kojico interferiscono con i processi di pigmentazione della melanina. Non mancano, tuttavia, gli effetti collaterali derivanti dall’uso di queste sostanze: irritazione, dermatiti ed ipomelanosi permanente.

  • Micro-peeling

rappresenta il trattamento di maggior efficacia contro il melasma. Il micro-peeling velocizza il ricambio cellulare affinché la melanina in eccesso venga eliminata: la desquamazione stimola una nuova sintesi cellulare.

  • Trattamenti laser

La terapia laser dev’essere svolta da uno specialista, essendo pericolosa: infatti, se il trattamento laser non viene eseguito correttamente, possono restare cicatrici.

  • Creme protettive con filtri solari

I filtri UVA e UVB proteggono la cute dai raggi solari.

CONSIGLI

  • indossare crema solare ogni giorno sia in estate che in inverno con protezione superiore SPF30.
  • indossare indumenti protettivi come cappelli e occhiali da sole per proteggersi dai raggi UV.
  • evitare la ceretta nelle zone colpite da cloasma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...