Rimedi naturali

Rimedi naturali: la febbre

E’ arrivato l’autunno, l’inverno si avvicina svelto e con lui anche i primi raffroddori e le prime influenze. Raramente i bambini restano immuni, quindi a mio avviso diventa di fondamentale importanza capire quali possono essere le varie caratteristiche della febbre, per capire come intervenire, senza pensare subito alla somministrazione di farmaci.

Come prima cosa è senz’altro necessario ricordare che la febbre non è una malattia, ma piuttosto una reazione dell’organismo nei confronti di agenti dannosi come comuni batteri o virus, che possono scatenare una reazione infiammatoria a carico di vari organi o apparati del nostro organismo (bronchiti, otiti, tonsilliti ecc..)

La febbre può anche essere dovuta a situazioni che alterano l’equilibrio del bambino: emozioni, colpi di calore, affaticamento.

Quindi nei più piccoli la febbre è un meccanismo di reazione e di guarigione, è quindi bene non sopprimerla; ma aiutare l’organismo a trovare la soluzione migliore per affrontare questo disagio.

Nel caso in cui la febbre si protraesse a lungo, se è intensa o gli episodi febbrili si ripetono di frequente uniti ad altri fattori più gravi è necessario rivolgersi al medico.

La temperatura corpoea normale è di 37°, e  molto varia da dove viene rilevata: se la rilevazione è rettale o auricolare sarà necessario togliere almeno 0,5°, mentre quella ascellare è 0,5° inferiore.

Fino a 37,5°, non viene considerata febbre, ma un’alterazione della temperatura da tenere sotto controllo. I bambini in particolare hanno la temperatura lievemente più alta dell’adulto, soprattutto la sera. Quindi la temperatura va rilevata più volte nell’arco della giornata.

E’ bene rivolgersi al medico se:

  • la febbre è sopra i 40°
  • il bambino a meno di 6 mesi
  • la febbre è accompagnata da convulsioni ( frequenti nella febbre con sbalzi molto rapidi)
  • si manifesta rigidità del collo o della nuca
  • la febbre è continua dopo un viaggio in zone tropicali
  • non ci sono rispodte dopo 12/24 ore al rimedio omeopatico scelto
  • compare difficoltà respiratoria
  • lo stato di coscienza è alterato con confusione,stordimento o sonnolenza estrema.

CONSIGLI ALIMENTARI

La prima cosa da fare è curare l’idratazione, con acqua o infusi di acqua limone e miele, o salvia lasciata 10 minuti in acqua bollente. Consigliati anche i fiori di Sambuco che stimolano la sudorazione. Queste soluzioni possono andare bene nella prima fase delle febbre, quando il bimbo può essere disappetente o addirittura avere disgusto per il cibo.

Inizialmente meglio evitare tutti i cibi più difficili da digerire, o che alterano la distribuzione dei liquidi, come carne, latte, zuccheri raffinati.

Prediligere verdura e frutta, soprattutto quele ricche di liquidi. Si possono prporre centrifugati, con unn po’ di zezero e gli agrumi ricchi di vitamina C.

Consigliati i semi oleosi: girasole, sesamo, noci, nocciole e mandorle; tutti alimenti con vitamina E, utile ad aumentare le difese immunitarie.

Areare sempre i locali dove dorme il bambino e aiutarlo a riposare il più possibile.

Risultati immagini per febbre bambini


RIMEDI FITOTERAPICI

Gemmoderivati di Ribes nero o Rosa canina contegono molta vitamina C, utili da assumere durante il decorso della febbre ma anche appena si avvertono i primi sintomi.

RIMEDI OMEOPATICI

Non è detto che la temperatura si abbassi rapidamente dopo l’assunzione di un rimedio omeopatico. La febbre è la risposta del bambino che porterà alla guarigione, quindi è più imprante valutare la reattività del bambino, e il suo complessivo stato di salute.

Per scegliere il rimedio più adatto è importante osservare il modo con cui il bambino affronta la febbre,è utile valutare i sintomi con il passare del tempo.

  • Gelsemium sempervirens

Febbre che si sviluppa in seguito a un cambiameno “esplosivo o espansivo”,come calore, umidità, l’atmosfera che si crea prima di un temporale, prima di una prova difficile.

Il bambino affronta questa situazione con paralisi, rilassatezza e pesantezza. Febbre con esordio lento, con stanchezza estrema e sonnolenza. Potranno esserci vertigini, mal di testa nella zona della nuca e brividi lungo la schiena.

la testa è molto calda e le estremità fredde. Spesso non si ha sete. La sudorazione e la minzione aiuteranno lo stato generae del piccolo.

  • Aconitum napellus

Utile quando la febbre compare rapidamente dpo l’esposizione a venti freddi e secchi, ma anche dopo emozioni intense, paura, shock, o dopo intenso calore solare.

La febbre è intensa, violenta e a veoce evoluzione, con ansia ed eccitabilità mentale e fisica. Vlto rosso e caldo, pelle secca e bruciante, poca sudorazione e grande sete. Intolleranza al calore, non si vuole stare coperti.

  • Belladonna

La febbre sale rapida, volto arrossato e caldo; occhi lucidi, arrossati, pupille dilatate.

Calore intenso e radiante, mani e piedi freddi. Caratteristica la nervosità e l’irritabilità.

In genere il bambino non ha sete; mal di testa pulsante.

  • Byronia

Comparsa e evoluzione della febbre molto lente. Mucosa della bocca e degli occhi asciutta, perciò il bambino ha sete. Irritabilità con bisogno di immobilità, ogni piccolo movimento lo fa stare peggio, vuole stare solo e fermo. E’ possibile che ci sia mal di testa frontale.


Questo per farsi un’idea generale, poi in ogni caso specifico è bene farsi consigliare dal pediatra di riferimento o omeopata che sia; anche per la posologia e la scelta del rimedio più adatto.

Ritengo molto giusto informarsi e conoscere le alternative possibili di origine naturale. Ovviamente sto parlando di piccoli malanni, che si risolvono bene anche senza l’utilizzo di medicinali, che spesso risultano essere più dannosi che utili se presi metodicamente senza capire bene la causa del problema.

Osservare il nostro bambino e le sue reazioni di fronte alla malattia, può farci capire molte cose e darci le informazioni giuste per capire come aiutarlo.

E vi come vi comportate a riguardo? Siete pro medicine in ogni situazione o vi affidate anche ai rimedi naturali?

Risultati immagini per febbre bambini

 

 

 

Informazioni liberamente tratte da “Mamma, sto male” ( rimedi naturali di primo soccorso per i più comuni diturbi dei bambini); Mezzera, Segantini, Selva; Ed. Terranova.

Annunci

2 thoughts on “Rimedi naturali: la febbre

  1. Ecco brava, un articolo che cade a pennello!!! Ho proprio qui Matteo che finalmente si è addormentato ma è abbastanza caldo. Mi capita di notare che a volte la febbre gli viene per la stanchezza, ma da dopo pranzo lamenta fastidio all’orecchio quindi in questo caso sono andata direttamente di Tachipirina. di solito non uso rimedi omeopatici, mi sento più tranquilla con il farmaco (ovviamente senza abusarne)

    Liked by 1 persona

    1. Io ho avuto Luna con febbre altina tutto mercoledì ma ho preferito non darle tachipirina..infatti poi si è risolta da sola con tanto riposo. L’importante è osservare i bimbi e capire da cosa dipende l’innalzamento della temperatura. Un abbraccio 😊

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...