Potpourri

I figli si fanno in due

“I figli si fanno in due” ,si, è un frase banale, ma non c’è niente di più vero.

Però passare dalla teoria alla pratica non è sempre così scontato.

Come mai però la società non aiuta i genitori e sopratutto i padri a stare più con i figli?

Spesso se un papà sta a casa con i bambini, si occupa di loro, li accompagna dal pediatra, va ai colloqui con le maestre o li accompagna nelle attività extrascolastiche viene definito “mammo”. Perchè? In realtà sta soltanto esercitando il suo ruolo di padre e non sta facendo cose assurde o che non gli competono.

La nostra società purtroppo, è ancora molto sessista e maschilista. Per una donna che diventa mamma, deve essere quasi scontato rinunciare al lavoro per poter realizzare il sogno di avere una famiglia, mentre per un uomo che diventa padre, cosa cambia? Niente. Come se l’avere un figlio fosse una cosa scontata, gli vengono concessi soltanto due giorni di congedo per potersi godere l’arrivo del nuovo arrivato (che diciamolo seriamente, non bastano neanche per rendersene conto).

Perchè ci dev’essere un genitore principale, la mamma, e uno secondario, il papà?

Risultati immagini per famiglia

I padri hanno il diritto, oltre che il dovere, di stare con i propri figli, di vederli crescere e di poter partecipare alle tappe importanti della loro crescita, perchè sono momenti irripetibili. Non è giusto che i padri siano genitori part time, che non venga concesso loro neanche il diritto di poter decidere di stare a casa e godersi per qualche tempo la nascita dei loro figli.

La genitoralità deve essere condivisa, le fatiche, le responsabilità e tutto quello che comporta l’arrivo di un figlio.

Penso che i padri debbano farsi sentire, che le cose in Italia debbano cambiare.

Avere un figlio è faticoso, a volte snervante, ma penso che delegare la sua crescita e le sue cure a terzi sia un grande errore da commettere, perchè tutta la fatica viene ripagata dalla soddisfazione.

Con questo non sto dicendo che si debba rinunciare al lavoro per crescere i figli, anzi, penso soltanto che sia giusto dividersi i compiti, aiutarsi a vicenda e non è giusto cosiderare una fortuna, avere un compagno che si occupa dei figli, deve diventare la normalità. Come non è giusto che a rallentare con il lavoro sia soltanto la mamma, anche il papà deve ritagliarsi del tempo per la famiglia e non per questo essere giudicato meno virile.

Spero che i nostri figli non abbiano più queste tematiche da affrontare quando cresceranno e che tutto questo diventi la normalità, purtroppo ancora per tante cose siamo indietro anni luce, ma io sono fiduciosa e spero nel cambiamento.

Risultati immagini per famiglia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...