GRAVIDANZA

Io penso positivo e parto positivo

L’atteggiamento con il quale affrontiamo la vita è fondamentale per superare le difficoltà e gli imprevisti che normalmente si trovano lungo il percorso. Vivere pensando sempre al peggio non ci fa assaporare la vita con i suoi momenti belli, ma ci fa vivere nell’angoscia e non ci prepara comunque ad affrontare le difficoltà.

Lo stesso vale per la gravidanza e di conseguenza per il parto, la nascita e la maternità, che fanno parte del percorso della vita.

Affrontare questo momento, a volte irripetibile nella vita di una donna, emozionante e totalizzante come l’attesa di un figlio, con un atteggiamento positivo fa la differenza.

14479526_1790199564593905_2610863000720518322_n

Cosa significa essere positive?

Prima di tutto essere informate, conoscere, chiedere per fare in modo di essere le vere protagoniste della vostra gravidanza e del vostro parto.

Il delegare le proprie scelte a qualcun’altro (medico e operatori sanitari in genere), non vi rende protagoniste; a scegliere dovete essere voi: a partire da DOVE partorire, COME partorire, CON CHI partorire. Queste scelte se fatte con criterio e dopo essersi informate fanno la differenza sull’andamento del proprio parto.

La conoscenza è fondamentale, così come un atteggiamento positivo. State lontano da chi vi racconta solo esperienze negative, non fatevi influenzare nelle vostre scelte, dalle esperienze degli altri. Ogni persona è diversa così come ogni gravidanza.

In più, essendo per voi un’esperienza nuova non potete sapere come andrà.

Purtroppo nella nostra cultura, il parto ha spesso una valenza negativa, la parola al quale si associa è spesso DOLORE.

Ovviamente pensare solo al dolore non fa affrontare positivamente quello che sarà; sì il dolore c’è e non lo si può negare, ma è un dolore che non si può paragonare ad un altro dolore provato, è un dolore con una finalità positiva ed è un dolore che ha sempre una pausa, mai continuo.

Il vostro corpo è creato per affrontare al meglio questo dolore e se si lascia lavorare nel modo e nei tempi giusti riesce a sostenere egregiamente questo dolore, dandovi una forza incredibile.

Ho già parlato del dolore del parto e del suo significato.

La positività non è un parto naturale, è un parto consapevole, è vivere l’esperienza della gravidanza, del parto e della maternità con gratitudine, è vivere queste esperienze assaporandole, vivendole appieno.

hqdefault

Non c’è una strada giusta o sbagliata, e neanche una sola possibile.

Questo è il tuo viaggio, del tuo bimbo e del tuo compagno.

Un viaggio unico e irripetibile e alla guida ci sei tu!

Il tuo corpo può fare tutto, quella che devi convincere è la tua mente e la gravidanza è il periodo giusto per lavorarci.


A questo proposito vi consiglio di acquistare “I miei quattro trimestri- esercizi di positività” di Cecilia Antolini Brenna e Silvia Dalvit Ménabé e di seguire il loro blog: Il parto positivo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...